Test di corrosione Bono

Il test di corrosione Bono è un metodo che permette di quantificare e differenziare meglio il rischio relativo ai meccanismi di corrosione e correnti di dispersione nei processi No Clean.

Lo scopo del test di corrosione Bono è valutare la natura corrosiva delle paste saldanti e quantificare il fattore di corrosione.

La Miniaturizzazione è una tendenza sempre più comune, le schede hanno densità più elevate e spazi tra tracce e pad sempre più ristretti. La crescita dendritica per migrazione elettrochimica può diventare un problema per l’affidabilità nel tempo.

Tale test fornisce inoltre preziose informazioni sulla compatibilità dei materiali di saldatura con i “coating” utilizzati e viene applicato in aggiunta a tutti gli standard del settore (copper mirror test, SIR, ECM, ecc.).

Caratteristiche:

  • differenzia meglio la natura del residuo
  • classificazione relativa al potenziale corrosivo
  • coerente e ripetibile
  • informazioni varie: corrosione, corrente di dispersione
  • informazioni sulla compatibilità di pasta saldante/coating
  • può essere applicato a pasta saldante, flussanti e flussanti gel.

Il continuo lavoro del Team di ricerca e sviluppo e applicazione di Inventec negli ultimi 10 anni ha portato a una serie di paste saldanti ECOREL™ e flussanti ECOFREC™ ad alta affidabilità.

Il miglioramento dell’affidabilità elettrochimica è possibile grazie al test di corrosione Bono.

Approdondimenti Correlati
Gamma PROMOSOLV™ NEO
22 Febbraio 2024
La gamma PROMOSOLV™ NEO si distingue come una famiglia di solventi per la pulizia e il risciacquo disponibili oggi sul mercato completamente privo di PFAS (sostanze per- e polifluoroalchiliche). Scegliendo questo eccezionale prodotto, potrete garantire la sicurezza e l'affidabilità a lungo termine del vostro processo di pulizia
×